La Musicha perduta

15,00

«IL MIO NOME È MUSICHA» DISSE L’IMMAGINE. «SONO LA MÈTA DELLA TUA VITA, IL COMPIMENTO DELLE TUE FATICHE, IL TUO UNICO AMORE. MA PER AVERMI» CONTINUÒ «DEVI COMPRENDERE IL MIO ESSERE: DEVI CONOSCERE LA MIA ESSENZA.»

Il protagonista di questa magica storia, Artus, figlio dell’immortale semidio Vooran e dell’umana Selenia, impiegherà tutta la sua vita nella dimostrazione del valore della musica, non solo in senso teorico, ma anche in senso pratico. La sua ricerca, infatti, si concretizzerà nell’incontro con un essere reale: Musicha, un’entità spirituale che riposa incantata in ogni cosa vivente, colei attraverso cui venne creato il Mondo. Tra perplessità, dubbi e difficoltà, la ricerca della divina “Musicha perduta” porterà il nostro protagonista ad affrontare un viaggio nel tempo e nello spazio irto di pericoli, che vedrà susseguirsi le intromissioni dell’antico mondo spirituale da un lato, e del futuro mondo spirituale dall’altro.

L’autore

Tiziano Bellucci è nato a Castelfranco Emilia il 21 maggio del 1962. Ha trovato la sua sintesi fra scienza, arte e religione dopo il suo incontro con Rudolf Steiner, fondatore della Scienza dello Spirito. Insegnante di musica a Bologna, è ricercatore e divulgatore scientifico spirituale dal 1990, compositore musicale, scrittore e conferenziere. Fa parte della Società Antroposofica Universale presso il Goethenaum di Dornach. È docente di antroposofia generale presso la scuola di arte-terapia Stella Maris, Bologna. Per Argentodorato ha già pubblicato Erosophia (2016).

Categoria:

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 16 × 22 cm
Copertina

Brossura

Pagine

252

Codice ISBN

9788894448207

Prima edizione

2019

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La Musicha perduta”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *