Ricordati di te

Valutato 5.00 su 5 su base di 1 recensioni
(1 recensione del cliente)

16,00

«La silenziosa luce interiore della presenza sgretola come cocci di terracotta al sole qualsiasi demone interiore.»

Ognuno di noi vive immerso nella propria routine quotidiana: il lavoro, la cura della casa, dei figli, pagare le bollette, fare la spesa, andare in banca. Azioni che si compiono ogni giorno, e che spesso, proprio per questo, danno l’impressione di soffocare nell’automatismo. Eppure sfuggire a questa inconsapevolezza paragonabile al sonno, è difficile, ma non impossibile, grazie a un costante e attento Lavoro su di sé. Fabio Valenzisi accompagna il lettore verso la conoscenza del proprio mondo interiore, mettendo in luce i lati più in ombra della “macchina psicofisica”. Un viaggio di scoperta a volte duro, perfino disturbante, che ha però come premio una percezione tutta nuova del reale, una più profonda consapevolezza di sé e dell’altro.

Fabio Valenzisi è un professionista nel settore del wellness e della medicina alternativa da oltre 15 anni. Svolge la sua attività presso i suoi studi di kinesiologia applicata. Tiene regolarmente corsi e conferenze su psicologia del benessere, psicosomatica integrata e Lavoro su di sé, e collabora con psicologi e psicoterapeuti trattando le dinamiche psico-corporee correlate allo stress.

 

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 11 x 19.5 cm
Copertina

Brossura

Pagine

224

Codice ISBN - EAN

9788894079197

Prima edizione

Maggio 2017

1 recensione per Ricordati di te

  1. Valutato 5 su 5

    Giulia

    Ricordati di te, mai titolo fu più azzeccato!
    Potrei dire che, mentre leggevo questo libro, avessi come l’impressione che l’autore mi stesse porgendo una mano per aiutarmi a guardare dentro me stessa e, come appunto dice il titolo, ricordarmi di me senza trascurarmi durante la routine quotidiana. Il lavoro su se stessi, come sostiene Fabio Valenzisi, è sempre stato giudicato come qualcosa di sola necessità per chi soffre ma in realtà è un percorso che dovrebbero fare tutti, dovrebbero darsi importanza per stare bene (o meglio) dentro e fuori ma anche per riuscire a fare del bene agli altri. Come è spiegato nel capitolo “L’arte di prendersi cura”, infatti, se non si è in grado di ascoltare se stessi non si riesce ad aiutare gli altri o perlomeno a farlo in modo autentico e utile.
    Parlando personalmente, qualche anno fa avrei avuto davvero tanto bisogno di questo libro per riuscire a lavorare su me stessa in un periodo poco piacevole, ma anche adesso che l’ho superato, sento che la lettura di questo libro mi abbia mosso qualcosa dentro che mi aiuterà sicuramente.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *